Distanza dal fronte temporalesco

Questo sensore individua la distanza di un fronte temporalesco (non l’intensità delle scariche dovute a fulmini) in un’area di 5÷40 km. Utilizzando un ricevitore RF sensibile e un algoritmo proprietario integrato, tutti i modelli individuano le emissioni elettriche dovute all’attività temporalesca e quindi restituiscono una stima della distanza del fronte temporalesco fino a 40 km di distanza, respingendo disturbi causati da segnali artificiali come motori e forni a microonde. La distanza stimata, non rappresenta la distanza di un singolo fulmine, bensì la distanza dalla linea del fronte temporalesco.

Caratteristiche principali

  • Misura la distanza dal sensore al fronte temporalesco 
  • Lettura dell'emissione elettromagnetica dalla scarica dei fulmini (tipicamente a 400 KHz) 
  • Rileva le emissioni elettriche causate dall'attività dei fulmini e quindi fornisce una stima della distanza dal fronte temporalesco: da 40 km a 5 km. 
  • Rileva le attività temporalesca dalle nuvole a terra e quella all'interno delle nubi, che non è scaricata sul terreno.
DQA601