Misure meteo in applicazioni AQM

Le misure meteorologiche sono determinanti nei sistemi e reti di monitoraggio dell’aria in quanto la concentrazione degli inquinanti, a parità di quantità emessa, è influenzata dalle caratteristiche e dinamica dell’atmosfera. Per questo motivo qualunque analisi di concentrazione per essere ben compreso, dovrebbe essere sempre accompagnato dall’indicazione delle condizioni meteorologiche del sito nel momento della registrazione del dato d’inquinamento.

La dinamica dell'atmosfera determina l'accumulo o trasporto degli inquinanti e per questo motivo molti modelli matematici di diffusione utilizzano i dati meteorologici come dati di input. Atmosfera stabile con alte pressioni, inversioni termiche e bassa ventosità ostacolano il ricambio d'aria, sono quindi condizioni per l'aumento della concentrazione nei bassi strati. Al contrario le condizioni di instabilità garantiscono un buon rimescolamento dell'atmosfera anche nei bassi strati e quindi mitigano le concentrazioni di inquinamento.

Nei sistemi e reti di misura dell'inquinamento i parametri meteorologici sono utilizzati per:

  • calcolo degli indici di qualità dell'aria;
  • dato di input nei modelli di diffusione;
  • determinazione delle inversioni termiche;
  • determinazione delle classi di stabilità dell'atmosfera;
  • determinazione dell'altezza di rimescolamento;
  • calcolo dell'indice di Venting;
  • previsione delle giornate a rischio di possibili alte concentrazioni d'inquinanti.

Sin dagli anni 80 la LSI LASTEM è la scelta preferita dei costruttori di analizzatori ed integratori di sistemi AQMS nel mondo, LSI LASTEM fornisce la più completa gamma di sensoristica meteorologica e soluzioni dedicate a questa applicazione.


Sensori meteorologici per l’analisi della dinamica degli inquinanti in atmosfera nei sistemi e reti di monitoraggio dell‘aria (AQMS).

Vedi